Archivio per febbraio, 2014

Ancora TEP

Pubblicato: 27 febbraio 2014 da ik0fta in 70mhz

Segnalato ancora dal sud e dal centro italia l’ascolto del beacon zs6wab su 70025 e dal sud italia segnalato anche l’ascolto del qso di zs6nk con sv2dcd…

Qui sotto un video realizzaro da Leo, SV2DCD

https://www.facebook.com/photo.php?v=10152268768170549

Continuate a inviare rapporti di ricezione è l’unica via per mostrare che si è realmente attivi a fini di studio… Mi raccomando!

P.S. Si potrebbe attivare una mailing list dedicata: che ne pensate?

73 Sergio

Il ritorno della TEP

Pubblicato: 24 febbraio 2014 da ik0fta in 70mhz

Visti gli attuali flussi solari e le condizioni di propagazione sulla banda dei 50 MHz (per reperire informazioni puntuali ed aggiornate suggerisco di visitare il sito www.sixitalia.org – Sito internazionale sui 6m da cui vengono estrapolate più della metà delle news che vengono poi pubblicate sul più blasonoato UKSMG – leggere i credits per credere) era prevedibile, auspicabile che qualche evento TEP si verificasse anche in 4m.

Franco, IZ8DWF, sempre molto attivo in gamma 4m segnala, infatti, che ieri verso le 1840z, per alcuni minuti, ha captato con segnale variabile ma con picchi fino al 559 il bcn Sud Africano ZS6WAB che trasmette su 70025.
Calcolando la potenza del bcn se vi fosse stato qualche operatore attivo in quel momento anche dal Sud Africa (e se la nostra licenza fosse stata già rinnovata), il buon Franco avrebbe bissato i tanti qso già da lui effettuati, via TEP, su questa gamma.

Un ulteriore invito-sprone a continuare le ricerche e fare ascolto in gamma. La radio, intesa come attività di reale sperimentazione, è fatta anche (soprattutto) di questo e non solo di QSO o peggio Contest (magari “forzando” le regole).

Sperimentazione 4m 2014

Pubblicato: 23 febbraio 2014 da ik0fta in 70mhz

Da quanto mi consta la domanda per ottenere un rinnovo della sperimantazione, in via temporanea, all’utilizzo della banda dei 4m è stata presentata. A tal fine suggerisco, come già fatto, di continuare le attività di ascolto (fornendo pubblici risultati tramite questo sito) per mostrare che l’attività è finalizzata a ricerche tecnico-scientifiche e non solo ad ottenere new one o cartoline qsl.

Speriamo che non vi siano intoppi sul cammino  a tale autorizzazione ne improvvide azioni, di singoli o di associazioni, che potrebbero compromettere l’auspicato risultato.

Fouritalia back on line

Pubblicato: 17 febbraio 2014 da ik0fta in 70mhz

Dopo alcuni giorni di inattività il sito Fouritalia è nuovamente in linea sperando di fare cosa gradita a tutti gli om interessati alla banda dei 4m.
Mi presento, sono Sergio, IK0FTA. Nato nel 1962, radioamatore dal 1984, SWL in VHF e TVdxer dal 1977. Fondatore del Gruppo Sixitalia (www.sixitalia.org), gruppo di interesse per gli appassionati dei sei metri, costituitosi nel 1997, nonchè presidente del Gruppo stesso e curatore del sito web collegato.


Marco, IW0FFK, dopo aver diretto, assieme ad altri OM, questo spazio, ha deciso di passare la mano (pur rimanendo disponibile a più sporadiche collaborazioni).
Vista l’esperienza già acquisita in contesti simili, mi è stato chiesto, assieme a Giovanni, IW0BET e Francesco, IZ8DWF, di prendermi cura della gestione di questa area “libera” dove tutti gli OM italiani (iscritti o meno a qualsiasi Associazione) possono trovare uno spazio di riflessione e aggregazione specifico per quanto riguarda le varie sperimentazioni sui 70 MHz effettuate da e per conto dell’Università dell’Aquila.


Innanzitutto un grazie a Marco, IW0FFK per il lavoro svolto ed anche grazie ad Emilio, IK0OKY che per lungo tempo ha collaborato a questo progetto.
A tutti segnalo che la linea editoriale poco cambierà da quanto sinora realizzato. Uno spazio libero si riconosce dalla possibile circolazione delle idee di tutti (positive o critiche che siano).


Per quanto concerne il 2014 non mi risulta vi siano ancora notizie in merito ad un possibile rinnovo dell’autorizzazione alla sperimentazione in Italia. Da segnalare che in Spagna la licenza è stata prorogata fino alla primavera 2015 mentre la Bulgaria dovrebbe essere operativa dal 12 febbraio scorso …


Se l’autorizzazione in Italia tardasse (o non venisse concessa) suggerirei, comunque, che sarebbe opportuno continuare a fare ascolto ed attività cross-band. Non scordiamoci che le sperimentazioni Universitarie si arricchiscono indipendentemente dallo scambio del “fatidico” 59 o 599. Un log disponibile anche nei periodi di “assenza” di autorizzazione alle trasmissioni, a mio modesto parere, potrebbe rendere più forti le argomentazioni “scientifiche” sulle quali basare, future, richieste.


73 Sergio, IK0FTA